Chi è l’Homebrewer della Staffetta

Per definire “chi è” l’ homebrewer della nostra associazione, ci si potrebbe fermare anche solo alla definizione stretta della parola “homebrewer”, ma sarebbe riduttivo.

L’Homebrewer Staffetta è qualcosa di più, è il frutto di un mix di passione, progetti, confronti, esperienze e socialità.
Fare birra in casa racchiude la voglia di mettersi alla prova ogni volta che viene aperto il gas per scaldare l’acqua del mash, ad ogni cotta.
E’ una sfida personale, fatta della ricerca di una birra buona, bilanciata, beverina, che non ecceda.

Ma anche la conferma della manualità di esperienze fatte in cotte precedenti, tanto da rendersi conto – con piacere – di fare in automatico azioni che agli inizi si facevano con titubanza, nel timore di non farle correttamente.

 

L’obiettivo è chiaro: fare una birra che ci piaccia e che piaccia. Studiare e approcciarsi con i diversi stili e le varie declinazioni per capire quale sarà la prescelta.

APA, IPA, STOUT, LUPPOLATE, ALLA FRUTTA… la lista è infinita!
Sceglierne una partendo dai propri gusti personali e provare a “clonarla”, buttar giù la ricetta, comporre il grist di quella birra che, oltre a soddisfare il nostro palato, vorremmo soddisfasse quello di amici e soprattutto di colleghi Homebrewers.

(altro…)

Blow off eccessivo

Forse non dovresti fare la birra

di Josh Weikert su Beer Simple 

Ogni tanto leggo articoli e post di blog che dicono cose come: “Prova l’homebrewing!,” “Non mollare!,” o “Chiunque può fare la birra!”

Oggi vado contro corrente, solo per onestà intellettuale: forse non dovresti farti la birra.

Non iniziare.

Valuta di smettere.

Semplicemente perchè fare la birra non è per tutti – e non c’è nessuna vergogna ad ammettere che non fa per te.

(altro…)

Prova di coltivazione di canapa (Canapa Sativa L.) effettuata su circa 0,6 ettari di terreno dell’Azienda Agricola Le Volle del Baroni, località Le Volte, Manciano (GR).

La volontà di inserire nuove culture nella rotazione aziendale ci ha portato a prendere in considerazione la canapa. La nostra attenzione si è concentrata su questa pianta per le sue capacità di migliorare i suoli in rotazione con la coltivazione dei cerali. Infatti nell’azienda, a indirizzo prevalentemente cerealicolo-oleario, a regime convenzionale (quindi gestione dipendente da prodotti chimici di sintesi), si effettua già da quattro anni la coltivazione su sodo con minima lavorazione dei terreni.

 

(altro…)

Il sogno erotico di ogni homebrewer: lo spillatore!

 

di Luca Carmignani – La Staffetta degli Homebrewers

Come tutti gli homebrewers, pure io mi sono avvicinato al mondo della spillatura, realizzando, anche con il supporto di navigati ed esperti homebrewers, 2 piccoli impianti, che di fatto racchiudono in sè i concetti principali dei 2 possibili metodi di spillatura, ossia con fusto a freddo o a caldo.

Di seguito riassumo questa mia piccola esperienza per facilitare le cose ai neofiti, anche in termini di scelta del fusto, tipo di carbonatazione ed una manutenzione preliminare su cui magari entreremo in dettaglio in futuro.

(altro…)

Caratterizzazione nutrizionale di tre birre artigianali ottenute con diversi processi tecnologici

OBIETTIVI E SVOLGIMENTO DELLO STUDIO Il presente lavoro di tesi magistrale, frutto della collaborazione tra l’Associazione ARCI “La Staffetta”, il birrificio “Vapori di Birra”, il dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Agro-Industriali dell’Università di Pisa ed il C.E.R.B. di Perugia, si è articolato essenzialmente in tre fasi: in primo luogo Leggi tutto…

Hempathy project

Introduzione alla filiera e parallelismi tra luppolo e canapa Le Cannabacee  sono una famiglia di piante dell’ordine Urticales e comprende due soli generi: Cannabis Humulus Ci sono specie arboree (p.es. Celtis), specie erbacee, erette o rampicanti, annuali (Cannabis) o perenni (Humulus). Alcune specie (Cannabis, Humulus) sono dioiche, cioè presentano gli organi riproduttivi maschili (stami) e femminili (pistillo) su due piante distinte. Si riproducono Leggi tutto…