Collaborazioni

Piccoli homebrewers crescono: la Mocc’

Ora che la Settimana della Birra Artigianale e il primo "St. Patrick's Day" della Staffetta sono alle spalle, possiamo riprendere fiato e tirare le somme di quello che è successo in questi giorni. In una location perfetta come quella della taproom, incontrare altri appassionati di birra artigianale e confrontarsi su programmi e progetti è servito a far conoscere il lavoro che c'è dietro la nostra associazione e dietro le nostre birre. Avere Elisa della Taverna del Vara e Chiara di Vapori di Birra alle spine conferma la volontà di legarci ancora di più al territorio, potenziare una rete che non punta alla quantità e alla distribuzione, quanto alla qualità e all'ecosostenibilità dei nostri prodotti. Questo era il percorso che era stato deciso all'inizio della creazione del nostro gruppo Arci, questo il percorso che abbiamo trasmesso alla nostra "costola" esclusivamente brassicola de "La Staffetta degli Homebrewers".  Per San Patrizio si è sugellato quello che avevamo in cantiere da un po' di tempo, presentare una birra progettata, seguita e sviluppata dai nostri homebrewers, da ragazzi che in passato hanno seguito i corsi organizzati dalla Staffetta e sono passati dalla teoria alla pratica... e che pratica! (altro…)

Homebrewing

Chi è l’Homebrewer della Staffetta

Per definire “chi è” l’ homebrewer della nostra associazione, ci si potrebbe fermare anche solo alla definizione stretta della parola “homebrewer”, ma sarebbe riduttivo. L’Homebrewer Staffetta è qualcosa di più, è il frutto di un mix di passione, progetti, confronti, esperienze e socialità. Fare birra in casa racchiude la voglia di mettersi alla prova ogni volta che viene aperto il gas per scaldare l'acqua del mash, ad ogni cotta. E' una sfida personale, fatta della ricerca di una birra buona, bilanciata, beverina, che non ecceda. Ma anche la conferma della manualità di esperienze fatte in cotte precedenti, tanto da rendersi conto - con piacere - di fare in automatico azioni che agli inizi si facevano con titubanza, nel timore di non farle correttamente.   L’obiettivo è chiaro: fare una birra che ci piaccia e che piaccia. Studiare e approcciarsi con i diversi stili e le varie declinazioni per capire quale sarà la prescelta. APA, IPA, STOUT, LUPPOLATE, ALLA FRUTTA... la lista è infinita! Sceglierne una partendo dai propri gusti personali e provare a "clonarla", buttar giù la ricetta, comporre il grist di quella birra che, oltre a soddisfare il nostro palato, vorremmo soddisfasse quello di amici e soprattutto di colleghi Homebrewers. (altro…)

Homebrewing

Il sogno erotico di ogni homebrewer: lo spillatore!

  di Luca Carmignani - La Staffetta degli Homebrewers

Come tutti gli homebrewers, pure io mi sono avvicinato al mondo della spillatura, realizzando, anche con il supporto di navigati ed esperti homebrewers, 2 piccoli impianti, che di fatto racchiudono in sè i concetti principali dei 2 possibili metodi di spillatura, ossia con fusto a freddo o a caldo.

Di seguito riassumo questa mia piccola esperienza per facilitare le cose ai neofiti, anche in termini di scelta del fusto, tipo di carbonatazione ed una manutenzione preliminare su cui magari entreremo in dettaglio in futuro.

(altro…)